A MEMORIA D'UOMO. L'ARCHIVIO DI STATO DI PIACENZA SI RACCONTA

Piacenza, Palazzo Farnese, 29

17 maggio 2005 - Settimana della cultura

Film documentario. Sceneggiatura di Vincenzo Latronico, Giorgio Betti, Riccardo Provasi; coordinamento scientifico di Gian Paolo Bulla, Anna Riva; regia di Vincenzo Latronico


Il film documentario, presentato durante la VII Settimana della Cultura, intende far conoscere l'Archivio di Stato piacentino e promuovere l'immagine e la funzione degli archivi storici, uno dei fondamentali tasselli della cultura storica italiana. L'Archivio di Stato di Piacenza, un po' come tutti gli archivi e le biblioteche storici, rappresenta una sorta di "oscuro oggetto del desiderio", nel senso che tutti, o quasi, sanno della sua esistenza ma pochi ne conoscono davvero il contenuto e le attività. Per ovviare a ciò, è sorta l'idea di realizzare un documentario, di raccontare l'Archivio di Stato - vero e proprio archivio pubblico dei Piacentini - ripercorrendo anche, tramite il patrimonio archivistico conservato, la storia di Piacenza.


 Fare la storia dell'istituzione significa parlare dei documenti, della storia del documento, della natura degli archivi, dei metodi di riordinamento e di descrizione, attività fondamentali dalle quali può scaturire il piacere della ricerca e della memoria storica.


Dati i contenuti, difficili da contestualizzare in un semplice video, si è pensato di procedere con una sceneggiatura che prevedesse un "narratore in campo" il quale, alla maniera di Virgilio, prendesse per mano lo spettatore accompagnandolo nei meandri dell'Archivio di Stato di Piacenza. All'inizio, il nostro attore accenna, in ripresa notturna, alla storia di Piacenza davanti al portone della Cittadella Viscontea, per poi entrare nel Palazzo Farnese e narrarne le vicende. Una volta salito al secondo piano del palazzo prende a illustrare l'Archivio di Stato di Piacenza, introducendosi nei depositi, avvicinando il patrimonio documentario, coinvolgendo il direttore e la responsabile della sala di studio. A varie riprese si spiegano i servizi resi al pubblico, i pazienti lavori archivistici e le attività parallele alla conservazione e valorizzazione come i laboratori didattici e le visite guidate a tema. Attraverso una piccola ambientazione storica e grazie ad un attore in costume si presenta come si archiviava nel primo Ottocento. Infine, in un contenuto speciale si potrà dare un'occhiata alla seconda sede in via di allestimento, il bel monastero di S. Agostino da anni abbandonato ed ora in lento parziale recupero ad uso culturale.


Il film è girato in digitale 16:9 ed è prodotto in DVD ad uso divulgativo e didattico. Il cast tecnico è il seguente: regia: Enzo Latronico; sceneggiatura: Enzo Latronico, Giorgio Betti, Riccardo Provasi; coordinamento scientifico: Gian Paolo Bulla, Anna Riva; riprese: Luciano Narducci; fotografia: Maurizio Lanard; montaggio: Franz Soprani; aiuto regista: Paola Dall'Argine; narratore: Francesco Scita; attore: Giuseppe Soggetti; voce narrante fuori campo: Paola Agostinelli.

La presentazione ufficiale avverrà a Piacenza il 17 maggio 2005, alle ore 21, presso la Cappella Ducale del Palazzo Farnese, piazza Cittadella 29.