Luciano Scarabelli. Erudito e polemista infaticato e infaticabile

Sala Panini di Palazzo Galli (Piacenza, Via Mazzini 14)

23 e 24 maggio 2008 - Convegni

Convegno dedicato a Luciano Scarabelli


Luciano Scarabelli

Il 23 e il 24 maggio Piacenza ospita il convegno "Erudito e polemista infaticato e infaticabile: Luciano Scarabelli (1806-1878) tra studi umanistici e impegno civile" dedicato alla riscoperta e alla valorizzazione di Luciano Scartabelli. La due giorni affronta la personalità del poligrafo piacentino dell’Ottocento, al quale è intitolata la biblioteca comunale di Caltanissetta, nelle sue diverse sfaccettature (i rapporti con il "maestro" Pietro Giordani, l'attività parlamentare, la produzione letteraria, il contributo come dantista, i testi per l'infanzia, il lavoro di archivista a Piacenza e a Bologna, gli interventi al dibattito sulla lingua nazionale, l'edizione dei Vangeli apocrifi, la critica d'arte e i saggi storici), cercando di far luce su un cinquantennio della scena culturale italiana. Il titolo del convegno è tratto da una delle lettere di stima inviate a Scarabelli da Giosuè Carducci e conservate nel Fondo Scarabelli della biblioteca comunale "Passerini Landi".

Nell’ambito del convegno e della pubblicazione degli atti si muove anche l’iniziativa, promossa dal Bollettino storico piacentino in collaborazione con la Biblioteca Passerini Landi e con l´Archivio di Stato, di censire i manoscritti di Scarabelli, le lettere che egli spedì e che gli furono inviate, le sue pubblicazioni, i documenti da lui raccolti. La prima giornata comprende l’intervento di Gian Paolo Bulla e Anna Riva dell’Archivio di Stato dal titolo Scarabelli e gli archivi piacentini. Per ogni informazione si allega il pieghevole-invito in formato PDF.