Accesso all'Archivio di Stato

06/08/2021

In base alle recenti disposizioni di cui all’art. 3 del Decreto-Legge 23 luglio 2021, n. 105, dal prossimo 6 agosto 2021, l’accesso all’Archivio di Stato di Piacenza è subordinato alle seguenti condizioni:

  • completamento del ciclo vaccinale (monodose o bidose) per i successivi nove mesi;
  • somministrazione della prima dose di vaccino dal quindicesimo giorno successivo alla somministrazione e fino alla data prevista per il completamento del ciclo vaccinale;
  • effettuazione di test antigenico rapido o molecolare con esito negativo nelle 48 precedenti;
  • avvenuta guarigione da COVID-19, nei sei mesi precedenti.

Tali condizioni devono essere comprovate attraverso l’esibizione, in formato cartaceo o digitale, delle certificazioni verdi COVID-19 di cui all’art. 9 del Decreto Legge 22 aprile 2021, n. 52, convertito con modificazioni dalla L. 17 giugno 2021, n. 87.

I visitatori sprovvisti di tale documentazione non avranno la possibilità di accedere alla struttura, ad eccezione dei soggetti esclusi per età dalla campagna vaccinale (minori di 12 anni) e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica.

Resta fermo l’obbligo dell’uso della mascherina all’interno delle sale a partire dai 6 anni di età e il rispetto del distanziamento interpersonale.

Restano invariate le modalità per prenotare il posto in sala studio

  • as-pc.salastudio@beniculturali.it
  • 0523 338521

A seguito del DPCM del 03 dicembre 2020 contenente disposizioni in materia di emergenza epidemiologica Covid-19 si comunica che l'Archivio di Stato di Piacenza sarà aperto all'utenza  solo su prenotazione dal lunedì al venerdì rispettando il seguente orario: lun-mar-ven 8.30-13.30; mer-gio 8.30-17.

Gli utenti per accedere all’Istituto, oltre a quanto sopra specificato,  dovranno sottoporsi a verifica della temperatura corporea, che dovrà essere inferiore ai 37.5°, indossare la mascherina e rispettare il distanziamento interpersonale.